L’articolo analizza la circolare n. 7 del 28 marzo 2023, con cui l’Agenzia delle Entrate fornisce ulteriori chiarimenti circa i profili applicativi dell’ istituto dell’interpello sui nuovi investimenti.

Tra i principali aspetti trattati da tale documento di prassi vi sono: la nozione di investimento rilevante ai fini della presentazione dell’istanza, la demarcazione delle ricadute occupazionali dell’investimento, la valutazione della preventività dell’istanza nonché i rapporti tra l’istituto dell’interpello sui nuovi investimenti e gli altri strumenti di tax compliance.


Pubblicato su: Eutekne.info – 29 marzo 2023
Scarica