GEB_LOGO

Pianificazione Fiscale Aggressiva: per i “Facilitatori” Obbligo di Due Diligence e di Registrazione

Con l’obiettivo di intensificare la lotta all’evasione fiscale e all’aggressive tax planning, la Commissione europea ha aperto una consultazione pubblica (che si concluderà il 12 ottobre 2022) sulla proposta di direttiva volta a delineare il ruolo dei “facilitatori” che creano strutture complesse e non trasparenti. Tre le opzioni strategiche in esame.
La prima impone a tutti i facilitatori l’obbligo di espletare specifiche procedure di due diligence.
La seconda prevede, oltre alla due diligence, anche l’obbligo di registrarsi nell’UE.
La terza opzione prevede l’obbligo per tutti i facilitatori di seguire un codice di condotta al fine di non agevolare meccanismi evasivi e volti alla pianificazione fiscale aggressiva.

Pubblicato su: Ipsoa – 31 agosto 2022