Il caso trattato dalla Corte di Giustizia Ue nella causa C-802/19 riguarda uno schema di scontistica transnazionale da parte di una farmacia Firma Z stabilita nei Paesi Bassi, a beneficio di persone fisiche residenti in Germania e titolari di polizze di assicurazione sanitaria obbligatoria o privata.
Nella fattispecie, Firma Z vende prodotti farmaceutici in Germania attraverso due schemi operativi:

  • un’operazione a catena riguardante i titolari di polizza di assicurazione obbligatoria, nella quale Firma Z effettua una prima cessione intraunionale dai Paesi Bassi alla società di assicurazione stabilita in Germania

  • operazione territorialmente rilevante nei Paesi Bassi e ivi non imponibile – seguita da una cessione nazionale da quest’ultima ai suoi assicurati – operazione territorialmente rilevante in Germania e ivi fuori campo IVA;

  • una vendita a distanza nei confronti di titolari di una polizza di assicurazione privata residenti in Germania, soggetta ad IVA in Germania.

Pubblicato su: Eutekne – 24 marzo 2021

Scarica