GEB_LOGO

Scambio di Informazioni Fiscali: l’UE verso il Differimento della DAC 6

Alla luce delle difficoltà che le imprese e numerosi Stati membri stanno affrontando nella crisi da Covid-19, la Commissione europea ha deciso di proporre il rinvio di alcuni termini per il deposito e lo scambio di informazioni ai sensi della direttiva sulla cooperazione amministrativa (DAC2 e DAC6).
In particolare, con riferimento alla DAC 6, la Commissione ha specificato che il termine per l’inizio dell’attività di reporting fissato – per il 1° luglio 2020 – rimarrà invariato, ma gli Stati membri potranno beneficiare di tre mesi supplementari per lo scambio di informazioni. Conseguentemente, i reportable arrangements relativi ai mesi di differimento dovranno essere comunicati una volta terminato il rinvio.

Pubblicato su: Ipsoa – 18 maggio 2020

Scarica