L’emergenza globale coronavirus sta mettendo in crisi, in modo del tutto trasversale, non solo il sistema sanitario, ma anche quello economico.
In questo senso, l’impatto economico legato al COVID-19 sta condizionando severamente l’andamento e la stabilità finanziaria di numerose imprese le quali, in maniera imprevista, potrebbero passare da un (attuale) stato di salute ottimale a uno stato di insolvenza, vale a dire quello stato che, stando al dettato dell’art. 2 lett. b) del Codice della crisi, “si manifesta con inadempimenti od altri fatti esteriori, i quali dimostrino che il debitore non è più in grado di soddisfare regolarmente le proprie obbligazioni”.

Pubblicato su: Eutekne Info – 25 marzo 2020

Scarica