In attuazione di quanto previsto dal D.M. 14 maggio 2018, l’Agenzia delle Entrate ha modificato la disciplina italiana in tema di documentazione sul transfer pricing, con effetto dal periodo d’imposta 2020. In particolare, l’Agenzia ha indicato nel Masterfile e nella Documentazione Nazionale i documenti che consentono di considerare idonea la documentazione sui prezzi di trasferimento e ne ha illustrato in dettaglio la struttura, cui devono attenersi i contribuenti nell’attività di predisposizione della documentazione sui prezzi di trasferimento, al fine di poter beneficiare del regime premiale della penalty protection. Un’importante novità del provvedimento riguarda infine la documentazione relativa ai servizi a basso valore aggiunto.

Pubblicato su: Ipsoa – 24 novembre 2020

Scarica