Il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha individuato specifici esoneri dagli obblighi di memorizzazione elettronica e trasmissione telematica dei corrispettivi. Gli esoneri – permanenti in alcuni casi, temporanei fino al 31 dicembre 2019 in altri – sono fissati in ragione del tipo di attività esercitata. Sono, ad esempio, esonerate le operazioni effettuate a bordo di una nave, un aereo o un treno nel corso di un trasporto internazionale.

Con riferimento a questa ipotesi, limitata alle tratte internazionali, Confindustria ha rilevato una possibile disparità di trattamento: la stessa cessione di beni o prestazione di servizi, effettuata a bordo durante la tratta di percorrenza nel territorio nazionale, potrebbe essere interessata o meno dall’esonero in ragione della destinazione finale del mezzo.

Pubblicato su: Ipsoa – 18 giugno 2019

Scarica