Con l’emanazione del D.Lgs. 142/2018, in data 29 novembre 2018, pubblicato in G.U. in data 28 dicembre 2018 ed in vigore dal 12 gennaio 2019, è stata recepita all’interno dell’ordinamento italiano la Direttiva 2016/1164/UE (cd. ATAD I), avente ad oggetto le norme contro le pratiche di elusione fiscale che incidono direttamente sul funzionamento del mercato interno, come modificata in relazione al disallineamenti da ibridi con i Paesi terzi dalla Direttiva 2017/952/UE del Consiglio.

La Direttiva ATAD I (2016/1164/UE e successive modifiche) si colloca all’interno del cd. “pacchetto antielusione” (Anti Tax Avoidance Package) e costituisce uno strumento introdotto dalla Commissione Europea al duplice fine di:

  1. indurre gli Stati membri a prevedere misure armonizzate orientate al contrasto di pratiche di elusione fiscale e

  2. allineare le normative nazionali alle raccomandazioni dell’OCSE in relazione al progetto BEPS (Base Erosion and Profit Shifting).

Pubblicato su: SFEF n.40 – 29 aprile 2019

Scarica