Nel ripercorrere la normativa introdotta dalla legge di Bilancio 2018, Confindustria esamina la procedura di trasmissione, emissione e ricezione della fattura elettronica e fornisce chiarimenti sull’obbligo di fatturazione elettronica che, per le cessioni di carburanti, entra in vigore dal 1° luglio 2018.
In particolare, Confindustria esorta l’Amministrazione finanziaria a tenere conto dell’incertezza operativa in cui le imprese si troveranno ad operare a partire dal 1° luglio, escludendo l’applicazione di sanzioni per condotte non conformi a quanto indicato dall’Agenzia delle Entrate, almeno fino a quando la fatturazione elettronica entrerà a pieno regime per tutti i soggetti privati.

Pubblicato su: Ipsoa – 12 giugno 2018