Pubblicato su: Il Fisco 15/2018

Le modifiche apportate alla black list europea pubblicata dall’Ecofin in data 5 dicembre 2017 sono volte ad incentivare i Paesi a conformarsi agli standards internazionali di trasparenza e cooperazione. Alla lista dei Paesi non cooperativi si affianca una lista di giurisdizioni che possono definirsi collaborative alla condizione che si impegnino ad attuare specifiche misure in linea con quanto raccomandato in ambito OCSE.

Scarica