In data 8 agosto 2018 il Consiglio dei Ministri ha approvato lo schema di Decreto legislativo recante attuazione della Direttiva 2016/1164/UE (c.d. Anti Tax Avoidance Directive o ATAD I), come modificata dalla Direttiva 2017/952/UE (ATAD II), con l’obiettivo di contrastare il fenomeno dell’erosione della base imponibile nonché di rendere effettivo il principio per cui ogni società è tenuta a pagare le imposte nel luogo in cui gli utili e il valore vengono generati.

Con le Direttive ATAD I e ATAD II l’Unione Europea intende contrastare l’elusione fiscale internazionale, garantendo maggiore tutela agli Stati membri nei confronti di pratiche di pianificazione fiscale aggressiva che rappresentano un grave rischio per gli equilibri del mercato unico europeo.

Pubblicato su: Fiscalità & Commercio Internazionale n. 12/2018

Scarica