La residenza costituisce uno dei princìpi per l’applicazione della potestà impositiva da parte di uno Stato. 
Il concetto di “residenza” assume una spiccata importanza nell’ordinamento tributario, sia perché rappresenta la relazione di collegamento con il territorio dello Stato sia in quanto allo status di residente sono connessi, specialmente nel campo dell’imposizione sui redditi, molteplici obblighi che determinano la soggettività tributaria; perciò, tale concetto non può essere circoscritto ad una mera relazione con l’ambito territoriale, ma va inteso come riferimento a diversi criteri di collegamento che determinano l’efficacia della normativa fiscale nei confronti dei soggetti passivi.

Scarica