Secondo la ricostruzione che tende ad affermarsi i presupposti indicati dall’art. 2467 comma 2 c.c. devono leggersi come «rischio di insolvenza»

Scarica