Nella causa C-397/09 (Scheuten Solar Technology GmbH contro Finanzamt Gelsenkirchen-Süd) si chiede per la prima volta alla Corte di Giustizia di interpretare l’art. 1, n. 1 della direttiva n. 2003/49/CE, che obbliga gli Stati membri a non tassare i pagamenti di interessi o di canoni tra società consociate aventi sede in diversi Stati membri. Ai sensi dell’art. 1, n. 10, della direttiva, gli Stati membri hanno la facoltà di non applicare l’esenzione qualora le società non siano consociate da almeno due anni. In data 12 maggio 2011, l’Avvocato Generale ha presentato le conclusioni relative al procedimento.

Scarica