In materia di transfer princing, l’onere della prova del mancato rispetto del principio del valore normale di cui all’art. 110 del T.U.I.R. non grava sul contribuente, il quale, in sede di accertamento, deve dare dimostrazione ed adeguata giustificazione dei prezzi applicati sui beni e servizi oggetto dell’operazione internazionale, bensì sull’Amministrazione finanziaria, che deve dimostrare la non correttezza di detti prezzi. 

Scarica