Autore: Piergiorgio Valente

In una dimensione globale dell’economia di mercato il presupposto della territorialità, tipico delle norme che regolano l’imposizione sul reddito, perde il significato originario acquistandone uno di più ampia portata. Si pensi a Internet e alle operazioni economiche legate all’e-commerce dove non ha senso parlare di confini, dove lo spazio diventa virtuale e si riduce la potestà impositiva delle singole Nazioni. L’autore, dopo una profonda riflessione sul concetto di “spazio” e dei suoi rapporti con la nuova “geofiscalità“, propone un approccio scientifico allo studio dei fenomeni economici mondiali e delle conseguenti ricadute in ambito tributario.