Autore: Piergiorgio Valente

Secondo l’OCSE, le misure di “disclosure” adottate da molti Paesi membri costituiscono un incentivo per i contribuenti a fornire informazioni tempestive e rilevanti alle amministrazioni finanziarie interessate. Da ciò derivano vantaggi sia per queste ultime che per i contribuenti stessi. Nel febbraio 2011, il Comitato per gli Affari Fiscali dell’OCSE ha pubblicato il Rapporto “Tackling Aggressive Tax Planning Through Improved Transparency and Disclosure” (nel prosieguo, “Rapporto”). Il documento sottolinea l’importanza di informazioni tempestive, mirate e complete al fine di combattere i fenomeni di pianificazione fiscale “aggressiva”, fornisce un’overview delle misure di comunicazione (“disclosure”) applicate in alcuni Stati membri dell’OCSE e detta alcune raccomandazioni.

Scarica