Autore: Piergiorgio Valente

In data 24 luglio 2012, l’OCSE, nell’ambito dell’azione diretta al rafforzamento della cooperazione tra Stati in materia fiscale, ha pubblicato il Rapporto sullo scambio di informazioni automatico e il Rapporto sulla confidenzialità delle informazioni scambiate. Il rispetto dell’obbligo di riservatezza rileva con riguardo a ogni forma di scambio di informazioni e, in particolare, nell’ambito dello scambio di informazioni automatico. Lo scambio di informazioni automatico (o cd. “routine exchange”) implica la sistematica e periodica trasmissione di informazioni riguardanti un dato contribuente, da parte dello Stato della fonte allo Stato di residenza del contribuente stesso. Sono oggetto di trasmissione automatica le informazioni concernenti le diverse categorie di reddito (i.e., dividendi, interessi, royalties, pensioni, etc.), il mutamento di residenza, gli atti di disposizione di immobili, i rimborsi IVA, etc.

Scarica