GEB_LOGO

Indeducibilità dei Costi per Operazioni Intercorse con Imprese Residenti in Paesi a Fiscalità Privilegiata

Autore: Salvatore Mattia

La formulazione dell’art. 110, comma 10, del Tuir anteriore alle modifiche introdotte dalla L. 24 dicembre 2007, n. 244 (Legge Finanziaria 2008) sanciva l’indeducibilità delle spese e degli altri componenti negativi “derivanti da operazioni intercorse tra imprese residenti e imprese domiciliate fiscalmente in Stati o territory non appartenenti all’Unione europea aventi regimi fiscali privilegiati”, individuate dal D.M. 23 gennaio 2002. Il Legislatore ha previsto l’adozione di white lists mediante l’emanazione di un apposito decreto che sostituiranno, tra le altre, la black list  adottata con il citato D.M. 23 gennaio 2002. Ne consegue che gli Stati o territori aventi un regime fiscale privilegiato saranno individuati “per differenza”, ovvero in quanto non inclusi nella lista stessa.

Scarica