Autore: Piergiorgio Valente

Mentre nel 2000, l’aliquota nominale italiana applicabile sul reddito delle società era pari al 41.3%, nel 2013 si attesta al 27.5%. È quanto emerge dal Rapporto della Commissione europea “Taxation trends in the European Union”, pubblicato il 29 aprile 2013. Nell’UE dei 27 Stati membri, nel 2013 si registra un leggero aumento, rispetto al 2012, dell’aliquota media applicabile.

Scarica