Una delle principali innovazioni della riforma dei reati tributari in vigore dal 22 ottobre (DLgs. 158/2015 di revisione del DLgs. 74/2000) è quella dell’inserimento della parola “inesistenti” al posto di quella “fittizi” (art. 4 lett. d) con riferimento al reato di “dichiarazione infedele”.

Scarica