IT  |  ENG

GEB_LOGO

Il Raddoppio dei Termini è Illegittimo

Gli artt. 43 co. 2-bis del DPR 600/73 e 57 co. 2-bis del DPR 633/72 hanno introdotto una proroga dei termini di accertamento in caso di constatazione di reati rientranti nel DLgs. 74/2000; in tal caso, infatti, gli ordinari termini sono raddoppiati.
Così, qualora i funzionari ritengano di inoltrare al PM la comunicazione di reato, il termine per l’accertamento coincide con il 31 dicembre:
– dell’ottavo anno successivo a quello in cui è stata presentata la dichiarazione;
– del decimo anno successivo a quello in cui la dichiarazione avrebbe dovuto essere presentata, nei casi di omessa dichiarazione.
L’Agenzia delle Entrate (circolare 23.12.2009 n. 54) ha specificato che, ai fini dell’operatività della proroga, è irrilevante l’esito del procedimento penale, stante l’autonomia tra i due procedimenti.

Shopping Cart

Nessun prodotto nel carrello.