L’IVA addebitata in fattura per errore è indetraibile e non dà diritto a rimborso per i non residenti, diritto che spetta solo ai fornitori. Sono queste le conclusioni a cui giunge l’Avvocato Generale della CGCE nella causa C-35/05.

Scarica