La risoluzione dell’Agenzia delle Entrate 12.8.2005 n. 124, nel chiarire che i cd. “SMS solidali” sono esclusi dal campo di applicazione dell’IVA, conferma che l’irrilevanza ai fini dell’imposta, per carenza del presupposto oggettivo, prescinde dall’esistenza di una “formale” previsione normativa in tal senso.

Scarica