And the Blame Goes to... EU Tax Intermediaries

Pubblicato su: IAFEI 37th issue

In June 2017, the European Commission released the fiercely debated proposal for a directive to introduce mandatory disclosure rules in the area of taxation (Proposal) in the European Union (EU).
The proposed legislation is highly relevant to EU tax professionals but also to enterprises with activities in the EU, implementing tax planning structures that could potentially be regarded aggressive. Specifically, such enterprises may under certain circumstances have own obligation to report information to national tax authorities. In any case, they must be aware that potential tax planning structures they might use shall become reportable and subject to automatic exchange of information among Member States, once the Directive is implemented.

Scarica (In Inglese)

La Nuova Disciplina del Bilancio di Esercizio

Pubblicato su: ANDAF Magazine - luglio 2017

Il recepimento nell’ordinamento interno della Direttiva n. 2013/34/UE(1), attuato tramite il D.Lgs. 18 agosto 2015, n. 139, costituisce un intervento normativo di particolare importanza, in quanto ha introdotto rilevanti novità al complesso sistema di norme e principi che regolano la disciplina civilistica della redazione del bilancio di esercizio.
La citata Direttiva ha sostituito la normativa vigente nell’ambito dell’Unione Europea, con l’obiettivo di migliorare la portata informativa del documento contabile e di avviare un processo di semplificazione della disciplina che regola la redazione e la pubblicazione del bilancio.

Scarica

Transfer Pricing e Nuovo Falso in Bilancio: Esistono Interferenze?

Pubblicato su: Norme&Tributi - giugno 2017

Malgrado il travaglio dottrinario e giurisprudenziale che per lunghi anni ha interessato lo specifico problema della punibilità delle valutazioni estimative nel contesto delle false comunicazioni sociali (articolo 2621 del Codice Civile), la Cassazione a Sezioni unite ha inteso, da ultimo con la sentenza 22474 del 2016, abbracciare la tesi della sussistenza di una responsabilità penale anche di contenuto valutativo.

Scarica

Transfer Pricing: Nuova Versione delle Linee Guida OCSE

L’OCSE ha pubblicato la nuova versione delle Linee Guida sui prezzi di trasferimento. Il documento recepisce le modifiche apportate nell’ambito del progetto OCSE - G20 su “Base erosion and profit shifting”, con cui è stato individuato un pacchetto di misure volte a contrastare il fenomeno dell’erosione della base imponibile posto in essere soprattutto dalle imprese multinazionali.
In particolare, nella nuova versione delle Linee Guida vengono implementati i risultati derivanti dal Progetto BEPS con specifico riferimento alle Azioni 8-10 e 13, finalizzate a garantire che le regole sul transfer pricing consentano la determinazione di un’adeguata allocazione e tassazione dei profitti, in conformità con le attività economiche che li hanno generati.

Scarica

Capturing Dematerialized Money through Anti-Money Laundering Provisions

Pubblicato su: Kluwer International Tax Blog

The Committee on Economic and Monetary Affairs and the Committee on Civil Liberties, Justice and Home Affairs of the European Parliament recently finalized the amendments to the existing Anti-Money Laundering Directive (AMLD). This decision was based on the related proposal of the European Commission, submitted in July 2016.EU initiatives in this direction – including adoption of AMLD in 2015 and two Regulations in 2015 and 2016 to enhance transparency of fund transfers and identify third countries with significant deficiencies in anti-money-laundering legislation – are surely not a novelty.  Most importantly, the EU is not alone in this struggle; its actions are in line with corresponding activities of the Financial Action Task Force and the OECD.

Scarica (In Inglese)

Paesi ad Alto Rischio Riciclaggio: il Parlamento UE Respinge la Black List

Il Parlamento europeo ha nuovamente respinto la proposta della Commissione europea per la black list degli Stati considerati a rischio in materia di riciclaggio di denaro e di finanziamento al terrorismo, considerandola inadeguata.
La motivazione si fonda sulla considerazione secondo cui la valutazione della Commissione è un processo autonomo che deve essere svolto in maniera completa e imparziale, esaminando tutti i Paesi terzi sulla base dei criteri individuati dalla IV direttiva antiriciclaggio, e non affidandosi esclusivamente al giudizio di un organismo esterno quale il GAFI.

Scarica

La Rilevanza della Gestione della Value Chain nelle Imprese Multinazionali

Pubblicato su: Amministrazione & Finanza n. 7/2017

L’adeguata conoscenza della propria value chain risulta essere fondamentale per comprendere quali attività generano valore all’interno dell’impresa e per acquisire e mantenere il vantaggio competitivo rispetto ai propri concorrenti.
L’incremento dei rapporti infragruppo transnazionali e lo sviluppo dell’economia digitale comportano l’evoluzione dei modelli di catena del valore e la necessità per le imprese “tradizionali” di adeguare la propria value chain al mutato contesto economico.

Scarica

Italia-Svizzera: Profili Critici sull’Effettiva Reciprocità Fiscale

Il Protocollo di modifica della Convenzione contro le doppie imposizioni tra l’Italia e la Svizzera e il successivo Accordo sullo scambio di informazioni nel settore fiscale rappresentano importanti elementi del rapporto tra i due Paesi, fondato sulla cooperazione e la trasparenza e in linea con i più recenti standard sviluppati in ambito OCSE.
Tuttavia, nonostante questi interventi siano diretti ad una maggiore trasparenza fiscale, la Svizzera risulta ancora presente nella black list prevista dal D.M. 4 maggio 1999. Quanto effettiva è, allora, la reciprocità fiscale tra l’Italia e la Svizzera?

Scarica

Cooperative Compliance: The Italian Framework

Pubblicato su: TPWeek

On May 26 2017 the Italian regime on cooperative compliance was further clarified by the Italian Revenue Agency (IRA or tax administration) by virtue of a new regulation (provvedimento). Antonella Della Rovere and Federico Vincenti of Valente Associati GEB Partners explain.

The Italian framework of cooperative compliance has been built since 2014, when it was envisaged by law as part of a set of measures to establish a fairer, more transparent and growth-oriented national tax system.

Scarica (In Inglese)

Disallineamenti da Ibridi con Paesi Terzi: Nuove Regole contro l’Elusione Fiscale

Il Consiglio europeo ha adottato una direttiva che regolamenta i disallineamenti da ibridi limitatamente ai Paesi terzi.
In particolare, la nuova direttiva prende le mosse dalla consapevolezza che anche i contribuenti dell’Unione europea impegnati in strutture transfrontaliere che coinvolgono Paesi terzi beneficiano dei disallineamenti da ibridi per ridurre le imposte complessive dovute nella UE, con la conseguenza che si avverte l’esigenza di contrastare anche tali forme di disallineamento.
Le forme di disallineamento da ibridi nell’ambito dell’Unione europea sono già state, invece, disciplinate dalla direttiva n. 2016/1164/UE.

Scarica

Flat Tax: il Nuovo Regime per Attrarre i Ricchi

Pubblicato su: Legal - maggio 2017

Il regime di cui all’art 24 bis del Tuir è stato introdotto con la finalità di offrire un trattamento fiscale vantaggioso sui redditi di fonte estera alle persone fisiche che trasferiscono la propria residenza fiscale in Italia.
Si tratta pertanto di un regime fiscale speciale, ideato per quei contribuenti che producono redditi all’estero di una certa consistenza, considerato anche l’importo dell’imposta sostitutiva applicata.

Scarica

Italy: Changes to the TP Framework

On April 24 2017, a new law decree (N. 50/2017) introduced changes to the Italian transfer pricing framework. Antonella Della Rovere and Federico Vincenti from Valente Associati GEB Partners look at the changes.

In a nutshell, the Italian provision on transfer pricing (art. 110 para. 7 of the Italian Income Tax Code) was amended to clearly and definitively encompass the principle of open market conditions.

Scarica (In Inglese)

Tax Uncertainty Is a Certain Global Risk

In March 2017, the OECD and the IMF published a report on tax uncertainty (Report) confirming that such uncertainty exists and impacts on business and investment. Similar was the outcome of an earlier survey one year ago by the Oxford University Centre for Business Taxation: Measuring Corporation Tax Uncertainty Across Countries.

Scarica (In Inglese)