Culto della Dea Madre

Culto della Dea Madre

Le Madri sono il simbolo primordiale della potenza generativa della vita, nella sua struttura ciclica. 
La natura è il ciclo della vita e della morte: è la catena biologica, che tiene in pugno i mortali. 
Alle Madri è dovuto il culto della celebrazione della forza del sangue. 
Si tratta infatti di una legge del sangue: sia nella sua ciclicità lunare del periodo fertile; sia nella durezza del destino, per cui ciò che nasce merita di morire; sia nella forza di costrizione e di vendetta compensativa. 

Scarica

Read More

Madri Che Ci Hanno Scritto

Madri Che Ci Hanno Scritto

Venere di Hohle fels
È la più antica rappresentazione del corpo umano di età paleolitica (Aurignaziano basale) - più antica di circa 5.000 anni rispetto alle altre Veneri di età gravettiana – realizzata dall’Homo Sapiens (Cro-Magnon) in Europa (cfr. Nicholas J. Conard N. J, A female figurine from the basal Aurignacian of Hohle Fels Cave in southwestern Germany, Nature 459, pp. 248-252, 14.5.2009).

Scarica

Read More

Homo e le Dee Madri

Homo e le Dee Madri

Perché io sono colei che è prima e ultima
Io sono colei che è venerata e disprezzata, 
Io sono colei che è prostituta e santa, 
Io sono sposa e vergine, 
Io sono madre e figlia, 
Io sono le braccia di mia madre, 
Io sono sterile, eppure sono
numerosi i miei figli, 
Io sono donna sposata e nubile, 
Io sono Colei che dà alla luce e Colei che non ha mai partorito, 
Io sono colei
che consola
dei dolori del parto. 

...

Inno a Iside
(Nag Hammadi, Egitto, III-IV secolo a.C.)

Scarica

Read More